Cerca nel Sito   
Ricerca Avanzata

Miopia


Si definisce miopia la condizione refrattiva in cui il piano focale dell’immagine, costruita dal sistema ottico oculare, si trova prima del piano anatomico della retina, nel caso in cui l’oggetto osservato è posto all’infinito e l’accomodazione è rilassata.


Tale condizione può derivare da un’alterazione delle strutture oculari, più precisamente da una maggiore lunghezza assiale del bulbo.


La miopia insorge per un insieme di fattori ambientali e genetici: la si definisce acquisita quando è caratterizzata da una componente di adattamento di tipo comportamentale, mentre congenita quando è caratterizzata per lo più da una componente genetica ed ereditaria.


Questo aspetto sembra essere predominante rispetto a quello ambientale, per esempio chi ha un genitore miope ha il doppio di possibilità di diventare miope, chi ha due genitore miopi ha cinque volte più possibilità di diventare miope, rispetto a chi non ha genitori miopi.


L’insorgenza della miopia può essere vista come una strategia di adattamento che viene adottata quando l’osservazione a distanza ridotta è protratta nel tempo. Per un soggetto miope è più agevole osservare un oggetto a distanza ravvicinata in quanto egli accomoda meno per focalizzare l’immagine sulla retina.


Tuttavia se l’attività è sostenuta nel tempo, causa affaticamento e stress visivo che può essere superato con l’adattamento: si verificherà una modifica delle strutture anatomiche oculari affinché esse possano offrire miglior visione a breve distanza, andando però a penalizzare la visione da lontano.


Paolo Poggio - OTTICA POGGIO - Via Santuario,21 - 12033 MORETTA (CN) - Int.0172/244686 - Tel.0172/94293 - Fax. 0172917735 - P.Iva : 01953600044 - E-mail : info@otticapoggio.it